GUIDA ALLA PULIZIA E ALLA MANUTENZIONE DELLE PORTE IN LEGNO "GAROFOLI"

GUIDA ALLA PULIZIA E ALLA MANUTENZIONE DELLE PORTE IN LEGNO "GAROFOLI"

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER AVERE PORTE IN LEGNO PERFETTE

Hai ultimato da poco la ristrutturazione di casa tua e ti stai chiedendo come pulire le porte in legno? In questo articolo ti spieghiamo con alcuni semplici passi come rispettare questo materiale così pregiato mentre ti occupi della sua manutenzione.


Porta-in-legno-Spenia-Garofoli-e1557857353669jpg

Per la pulizia delle porte in legno ti suggeriamo innanzitutto di procurarti due panni in microfibra oppure due pelli di quelle che si usano per la pulizia degli interni delle automobili. È importante infatti che le porte non vengano graffiate dall’utilizzo di panni o spugne con una superficie abrasiva.  

Una ulteriore cosa da sapere per la manutenzione delle porte in legno è che NON vanno assolutamente utilizzati prodotti abrasivi, solventi, alcool, ammoniaca, ecc.


MANUTENZIONE PORTE IN LEGNO: I PASSI DA SEGUIRE

Per la manutenzione delle porte in legno  (e anche per quella delle porte laccate) occorre seguire questi passaggi:

Se le pulisci di frequente: inumidisci un panno morbido con acqua e sapone neutro e strofinalo sulla porta, non troppo energicamente.

Per una pulizia più approfondita ti consigliamo invece questa procedura:
1) Versa un tappo di sapone neutro per piatti in 3 litri di acqua circa, passa sulla porta una pelle (come quella che si usa per pulire le auto) bagnata o un panno in microfibra con il mix di acqua e sapone.
2) Ripassa con una seconda pelle (senza sapone) o con un panno in microfibra.
3) Concludi con una passaggio di panno morbido asciutto.

Il trucco che fa la differenza? Strizza bene le pelli (o i panni in micorfibra se stai usando quelli) e non far colare l’acqua sulla porta!


Dal sito della Ditta Garofoli